Ricette anti-aging di primavera

Ecco qualche consiglio per un menu ricco di ingredienti ideali per depurare l'organismo e “sgrassare” il palato.

Dopo le abbuffate invernali e dopo i dolci di carnevale, ecco che la natura accorre in aiuto mettendoci a disposizione gli ingredienti ideali per depurare l'organismo e “sgrassare” il palato. Per gli amanti della buona cucina e per i cuochi, questo, è senza dubbi il periodo più stimolante per ricercare nuovi e gustosi abbinamenti.

Pensare al menù di Pasqua è sempre un piacere! Il “paniere“ è molto ricco e profumato: le erbette di campo selvatiche, i piselli, i carciofi, gli asparagi e chi più ne ha più ne metta..! Non solo, ma anche i pesci si “risvegliano”, le seppie raggiungono  la laguna per deporre le uova, gli sgombri, i rombi e le spigole si scatenano! Se aggiungiamo il fatto che ancora si può disporre di alcuni prodotti prettamente invernali (il tutto dovuto alle temperature ancora fredde), è molto più divertente azzardare nuovi accostamenti.

Ecco qualche consiglio per il giorno di Pasqua:

Mousse ai carciofi e ricotta di capra

Ingredienti per 4 persone:

1 spicchio d'aglio 1 arancia biologica Una decina di cuori di carciofo 100 g ricotta fresca di capra 1 scalogno tritato 1 gamba di sedano tagliata sottile Un rametto di timo fresco Sale e pepe Semi di sesamo

Preparazione: Cuocere i carciofi puliti e affettati finemente con lo scalogno e lo spicchio d'aglio tritati, un filo di olio extravergine di oliva, la scorza grattugiata di mezza arancia, timo, sale, pepe. Dopo un paio di minuti aggiungere un bicchiere d'acqua e continuare la cottura per 30 minuti. Passato il tempo frullare con un frullatore ad immersione e far raffreddare. Unire al composto frullato 100g di ricotta di capra e mettere la mousse nei piatti con l'aiuto di uno stampo tondo e completare con del sedano tagliato molto sottile ed un pizzico di semi di sesamo. A piacere accompagnare con una fetta di pane integrale tostata.

Vellutata di asparagi e piselli con riso integrale allo zafferano

Ingredienti per 4 persone:

Mezzo litro di brodo vegetale 250 g di riso integrale 100% 600 g di asparagi verdi 300 g di piselli novelli 1 cipolla tritata Olio Di Oliva Extravergine 1 bustina di zafferano in polvere Sale e pepe

Preparazione: Lavare gli asparagi ed eliminare le parti più legnose e tagliarli a tocchetti, lavare anche i piselli. Mettere a bollire il riso integrale a fuoco bassissimo nel brodo vegetale al quale andrà aggiunta la bustina di zafferano. Sfruttare il vapore per cuocere i piselli e gli asparagi. Trascorsi 15 minuti le verdure saranno pronte, mentre il riso sarà cotto quando avrà assorbito tutta l'acqua (35/40 minuti). Prelevare metà delle verdure e frullarle aggiungendo poco olio, sale e pepe, aggiustare la consistenza con del brodo vegetale. Una volta cotto il riso, soffriggere la cipolla con un filo d'olio, unire la metà di piselli e asparagi tenuti da parte e il riso stesso. Saltare e lasciare insaporire per un paio di minuti e aggiustare di sale e pepe. Servire la vellutata a specchio su un piatto e adagiarvi sopra il riso allo zafferano. Lucidare con un filo d'olio.

Costolette d'agnello “Scottadito” con purè di sedano-rapa e granella di nocciole tostate

Ingredienti per 4 persone:

8 costolette d’agnello 50 g di granella di nocciole tostate 800 g di sedano-rapa 50 g di olio extravergine d’oliva 2 l di brodo vegetale Bevanda di riso qb Sale e pepe

Preparazione: Preparare il brodo vegetale con il sedano, la carota e la cipolla, facendo bollire per 15 minuti.
Cuocere il sedano-rapa privato della buccia e tagliato a dadini direttamente nel brodo vegetale per 20 minuti.
Una volta cotto, scolare e  passarlo allo schiacciapatate, aggiungere le nocciole tritate e poco olio, aggiustare di sale e pepe. Aggiungere al composto della bevanda di riso, quanto basta per ottenere una consistenza cremosa ma abbastanza densa. Una volta pronto il purè, scaldare una padella antiaderente e scottare le costolette d'agnello da entrambi i lati fino ad ottenere la cottura desiderata. In alternativa è possibile cuocere le costolette a vapore per 10 minuti. Servire l'agnello con il purè alle nocciole ed una bella insalatina di ravanelli con qualche goccia di aceto balsamico.

Alternativa:

Burgher di lenticchie alla paprica con barba di frate saltata

Ingredienti per 4 persone:

400 g di lenticchie già lessate Un mazzetto di prezzemolo 2 cucchiaini di paprika dolce 4 cucchiai di pane integrale raffermo grattato 400 g di barba di frate o agretti 1 cipolla rossa Olio extra vergine di oliva Gomasio

Preparazione: Mettere nel mixer le lenticchie, il prezzemolo, un pizzico di gomasio, la paprika dolce, un filo d’olio e frullare fino ad avere un composto omogeneo. Aggiungere il pangrattato e mescolare con un cucchiaio fino a ottenere un impasto morbido ma lavorabile, se è troppo morbido aggiungere pangrattato, se troppo duro aggiungere acqua. Formare 8 burger con le mani o con un coppapasta, scaldare la piastra o una padella antiaderente e cuocerli a fuoco medio per 3-4 minuti per lato.
Lavare gli agretti e lessarli per 5 minuti. Scolarli e farli insaporire in un padella assieme alla cipolla rossa tagliata a rondelle sottili e un filo d'olio. Aggiungere poca acqua e aggiustare di sapore con un pizzico di gomasio. Comporre il piatto a mo' di panino farcito con gli agretti.

“Latte” di soia in piedi con coulis di fragole

Ingredienti per 4 stampini monodose:

250 g di panna di soia bio 300 ml di bevanda di soia 40 g di zucchero di canna integrale biologico 2 g di agar-agar in polvere 80 g di cioccolato fondente 80 % cacao a scaglie 1 cucchiaio di succo di mela concentrato 300 g di fragole fresche

Preparazione:

Mettere la bevanda di soia, la panna, lo zucchero e l’agar-agar in un pentolino. Mescolare bene con una frusta e lasciare bollire qualche minuto mescolando di continuo.Versare subito in coppette o stampini, fare raffreddare e mettere in frigorifero per un paio d'ore. Frullare le fragole (tenendone 4 per decorazione), aggiungere un cucchiaio di succo di mela concentrato e filtrare il composto con l'aiuto di un colino. Sformare il latte in piedi e servire con la salsa alle fragole, decorare con una fragola intera e delle scagliette di cioccolato fondente.

Impara a migliorare la tua salute e a prevenire malattie grazie al video corso gratuito "Potenzia la tua salute".

Scopri il corso!

 

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2008, autore di 11 libri (Bestseller), ideatore del Metodo Ongaro® per l'alta prestazione e la crescita personale.

Lascia un tuo commento