i i i

Contrastare il diabete con gli omega-3

contrastare-il-diabete-con-gli-omega-3

Un nuovo studio ha provato che gli omega-3 potrebbero ridurre il rischio di diabete di tipo 2.

Un articolo pubblicato online sulla rivista Diabetes Care suggerisce un stretta correlazione tra livelli sierici corretti di omega-3, acidi grassi polinsaturi, ed una riduzione del rischio di diabete di tipo 2.

Un gruppo di ricercatori finlandesi hanno valutato i dati di 2.212 uomini con età compresa tra i 42 ed i 60 anni che, al momento dell’iscrizione (1984-1989), non erano affetti da diabete.

Campioni di sangue sono stati analizzati per valutare i livelli di acidi grassi omega-3 (acido eicosapentaenoico-EPA, acido docosapentaenoico-DPA, acido docosaesaenoico-DHA, acido alfa-linolenico-ALA) e campioni di capelli sono stati utilizzati per verificare i livelli di mercurio, un comune contaminante del pesce che potrebbe modificare l'effetto degli acidi grassi omega-3 sul rischio di diabete, aumentando la resistenza all'insulina.

Dopo 19,3 anni di follow-up, il diabete di tipo 2 è stato diagnosticato in 422 soggetti. Gli uomini su cui si riscontravano livelli più elevati di EPA, DPA e DHA avevano un rischio di diabete che era di un terzo inferiore rispetto ai soggetti con livelli di omega-3 più bassi. Nessuna associazione statisticamente significativa è stata riscontrata tra rischio di diabete e concentrazione di acido alfa linolenico e di mercurio.

Secondo gli autori l’effetto protettivo degli omega-3 contro il diabete potrebbe essere dovuto alla loro influenza su adiposità, ipertensione e profilo lipidico, che sono fattori di rischio per la malattia. Essi inoltre hanno un effetto anti-infiammatorio e sopprimono l'espressione di alcuni geni coinvolti nel metabolismo dei lipidi.

Questo studio conferma ulteriormente l’importanza del pesce nella nostra alimentazione, soprattutto di quello azzurro, particolarmente ricco di omega-3.

Scopri come proteggere la tua salute tramite l'alimentazione Scopri subito  <https://www.filippo-ongaro.com/video-corso-nutrizione-potenziativa>

Fonte: http://care.diabetesjournals.org/content/early/2013/09/05/dc13-1504.abstract?sid=ee79dfbc-7398-45ad-8856-fbfd28d7dc6d

 



 

Lascia un commento