Proteggere la vista con le arance

12/02/2014

proteggere-vista-con-arance

Una recente ricerca conferma come le sostanze antiossidanti contenute nell'arancia aiutino a prevenire il rischio di cataratta.

Ogni inverno le arance si presentano sulle nostre tavole con il loro bel colore arancione e le loro molteplici proprietà benefiche.

È risaputo che i numerosi micronutrienti contenuti nelle arance, prima tra tutti polifenoli e terpeni, hanno un’azione preventiva sui tumori dell’apparato digerente. Le arance sono anche ipocaloriche, depurative e drenanti e quindi sono consigliate delle diete dimagranti.

La lista dei benefici dell’arancia si allunga grazie ai risultati di una recente ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma pubblicata su JAMA Ophthalmology. Secondo questo studio, infatti, le sostanze antiossidanti contenute nell’arancia, e in altri alimenti salutari come i cereali integrali, contribuirebbero a ridurre il rischio di cataratta, cioè la progressiva perdita di trasparenza del cristallino, e quindi a prevenire l’offuscamento visivo globale.

La ricerca, condotta dalla Dott.ssa Susanne Rautianien, ha coinvolto oltre 30mila donne svedesi, in un’età compresa tra i 49 e gli 83 anni, che sono state seguite per 7 anni. In questo periodo di tempo, si sono rilevati 745 casi di cataratta tra le donne che seguivano un’alimentazione ricca di antiossidanti contro i 953 casi registrati tra le donne abituate a un regime alimentare a basso contenuto di antiossidanti.

Questi risultati sono un’ulteriore conferma di ciò che emerso in studi precedenti sempre relativi alla diretta correlazione tra antiossidanti e il contrasto dell’azione dannosa dei radicali liberi sul benessere degli occhi e della vista.


Potrebbero interessarti anche