Una memoria di ferro con la vitamina D

Meglio godersi una bella giornata di sole appena è possibile. Così si fa scorta di vitamina D e si potenzia la memoria.

Molte persone si lamentano di avere poca memoria. Spesso lo stress e gli eccessivi impegni giocano un ruolo negativo sulle capacità funzionali del cervello. A volte, però, sono altri fattori a rendere scarsa la capacità di memorizzare.

Una ricerca recente ha messo evidenza come la carenza di vitamina D sia associata con un peggioramento della memoria e in generale delle capacità cognitive. È stato visto il 70-90% delle persone affette da disfunzioni cognitive ha un livello ematico di vitamina D insufficiente.

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2008, autore di 11 libri (Bestseller), ideatore del Metodo Ongaro® per l'alta prestazione e la crescita personale.

Lascia un tuo commento