Le 4E che ti cambiano la vita

21/12/2017

Dobbiamo rassegnarci. Non abbiamo scuse, la scienza conferma che la qualità della vita dipende in larga misura dalle nostre scelte e dalle abitudini che adottiamo.

È facile cascare nella tentazione di imputare alla sfortuna, al carattere, alla genetica o al governo di turno le nostre sventure, ma la verità è che la nostra vita dipende in larga misura dalla scelte che facciamo e queste a loro volta risentono delle nostre abitudini, dei valori in cui crediamo e delle cose a cui diamo importanza o meno.

Nella vita nulla di ciò che conta è facile. Non possiamo quindi nasconderci dietro la classica risposta "si capisco, ma è difficile!". È difficile, sì. E allora?

le uniche cose facili nella vita sono quelle inutili

Ho sempre pensato che le uniche cose facili nella vita siano quelle inutili: è facile perdere tempo, parlare male degli altri, lamentarsi, guardare la televisione o bere un aperitivo. Tutto il resto è piuttosto difficile e richiede uno sforzo consapevole.

La vera questione è capire se siamo all'altezza della sfida, se siamo disposti a sviluppare le caratteristiche che servono per imparare a governare questo percorso invece che rimanerne succubi.

Dobbiamo tenere presente che non scegliere equivale a scegliere male.

La scienza dimostra come i nostri geni si adattino nel bene e nel male agli stimoli a cui li esponiamo.

Sappiamo che mangiare zucchero attiva i geni del diabete mentre fare esercizio li spegne. Sappiamo anche che la meditazione disattiva l'infiammazione e aumenta l'attività delle telomerasi, gli enzimi che proteggono i telomeri e che rallentano l'invecchiamento cellulare.

Allo stesso modo le emozioni distruttive come la rabbia, l'ansia, la frustrazione e l'invidia attivano i processi di invecchiamento e danneggiano il nostro organismo.

Quello che sembrava fantascienza è ormai certezza. Ora spetta a noi capire come gestire questo miracolo che è la vita.

Esistono 4E che aiutano a riassumere i concetti chiave che ci permettono di prendere posizione nei confronti delle scelte, delle cose difficili che però vanno fatte.

  1. Epigenetica: questo ramo della biomedicina ci insegna che i geni sono strutture plastiche ed adattabili. I nostri comportamenti e le nostre scelte finiscono con lo stimolare geni buoni o cattivi e determinano in questo modo molti aspetti della nostra salute. Nutrizione, integrazione alimentare, allenamento fisico e gestione mentale sono le leve con cui ottimizzare la propria risposta epigenetica.
  2. Entusiasmo: l'entusiasmo è una sorta di forza emotiva che ti porta a percepire gioia e contentezza e aumenta la capacità di affrontare difficoltà ed ostacoli. L'entusiasmo si può allenare e praticare. Basta per esempio decidere di trovare qualcosa per cui essere entusiasti ogni mattina quando ci si guarda allo specchio. All'inizio questa pratica potrà sembrare artificiale ma, pian piano, contribuirà a ristrutturare i circuiti nervosi fino al punto da rendere l'entusiasmo uno stato naturale.
  3. Energia: il livello di energia di una persona è fortemente connesso con l’entusiasmo, ma dipende in modo sostanziale dallo stile alimentare, dall'allenamento fisico e dal livello di stress a cui una persona si espone. L'energia va coltivata e preservata in modo tale da percepire un corpo reattivo e capace. Questo sarà il presupposto migliore per dare vita all'entusiasmo.
  4. Empatia: essere in grado di mettersi nei panni degli altri, togliere il fuoco dell'attenzione da se stessi sono passi decisivi per creare relazioni appaganti. Queste a loro volta sono il collante della nostra vita e senza di esse difficilmente riusciamo a percepire vero entusiasmo.

Molti di noi si nascondo dietro all'idea che la vita dipenda da fattori esterni, dalla fortuna o dalla genetica. In realtà ogni esistenza può essere migliorata e perfezionata, ma solo a partire dal lavoro che la persona è disposta a fare su se stessa.

Le 4E aiutano a ricordarsi quali sono le aree fondamentali su cui concentrarsi per iniziare a dare una svolta alla propria esistenza. 

Rimani forte, vivi a pieno!

 


Potrebbero interessarti anche