Lavorare su te stesso: importanza del lavoro interiore

Quando si parla di benessere psicofisico spesso lo si declina in due modi, separandolo: il benessere della mente e il benessere del corpo.

Ma è davvero così? È possibile stare solo bene di corpo, ma non di mente? Oppure, al contrario, è possibile star bene a livello psicologico ma stare male fisicamente?

Sono sensazioni piuttosto comuni, tanto che alla fine magari si va dal medico senza una particolare cognizione di ciò che fa male veramente. L’approccio è valido anche per le ricerche su Google, che oggi hanno il valore (errato, ma siamo arrivati a questo) di autodiagnosi.

In realtà oggi la ricerca scientifica ci dice che i due aspetti sono in qualche modo collegati. Gli studi sui benefici dell’allenamento fisico dimostrano che non fa bene solo al fisico, nel senso che migliora l’ossigenazione, la circolazione del sangue negli organi, ma è anche operativo a livello umorale. Nel senso che il sollievo psicologico che ne deriva, il boost di umore, è collegato comunque agli eventi fisiologici che si scatenano con un allenamento ripetuto e intenso.

L’esercizio fisico intenso viene utilizzato come terapia nei centri di recupero per malattie cognitive importanti. La fisioterapia è spesso associata a percorsi di recupero psicologico, per aiutare il corpo a rilassarsi. Ma vale anche il contrario: un’attività “psicologica” come la meditazione ha effetti fisiologici rilevanti:

  • Abbassa la pressione sanguigna per chi soffre di ipertensione
  • Abbassa i livelli di stress combattendo le infiammazioni a livello locale
  • È utile per la sindrome del colon irritabile
  • Allevia il dolore fisico
  • Viene impiegata quando si vuole smettere di fumare
  • Allevia le ulcere

Se andassimo a vedere da vicino quali sono gli effetti scientificamente provati dell’esercizio fisico, scopriremmo che ci sono incredibili analogie.

Nei pazienti affetti da condizioni mentali, l’esercizio fisico ha sortito questi effetti:

I due campi, insomma, sono interconnessi.

Costruisci il tuo lavoro interiore a partire dal benessere fisiologico...

Per cui, la strada che ti propongo io da tempo, per trovare il vero benessere e vivere a pieno (quella che chiamiamo #VitaStraordinaria) è quella di partire dall’aspetto fisiologico:

  • Alimentarsi bene in modo sano e corretto: che vuol dire fare a meno di zuccheri semplici, adottare delle porzioni equilibrate rispetto al reale dispendio calorico, diminuire i grassi trans, equilibrare il rapporto tra verdure e carni. Non esagerare con gli insaccati e i latticini.
  • Fare attività fisica regolare: l’esercizio fisico, come descritto sopra, è legato all’aumento della speranza di vita, regola l’umore, ma soprattutto elimina le scorie e rende il corpo più resistente, più forte e più temprato, consentendo di invecchiare bene e godersi i frutti di una vita di duro lavoro.
  • Riposare bene e limitarsi con le trovate escapiste che ormai contraddistinguono le nostre vite: troppa tv, anche nella formula dello streaming di serie tv (Netflix e affini), troppi videogames, troppi social media, troppo smartphone, multitasking fuori controllo. Il tutto va a discapito della produttività a lavoro e della parte più importante, dal punto di vista fisiologico, della giornata: il sonno.
  • Combattere lo stress con la socialità: frequentare dal vivo persone, rendersi attivi non dimenticando di incontrare le persone, fare attività ricreative come le escursioni, i corsi di formazione, i viaggi, le passeggiate all’aperto, la visita di musei e altri istituti culturali, i gruppi di lettura.
  • Costruirsi una fortezza interiore con le letture, la scrittura di un diario quotidiano, la meditazione, il training autogeno, le tecniche di respirazione e di rilassamento.

Può sembrare bizzarro questo approccio, nel senso che sentirsi dire che puoi migliorare il tuo umore o il tuo benessere psicologico mangiando pasta integrale può suonare come una presa in giro. Ma tant’è.

In realtà è molto importante seguire questo approccio, perché alimentarci significa incamerare energia e dobbiamo assicurarci di farlo bene, con cognizione di causa, in modo da non creare accumuli di grasso, che prima o poi chiederanno il conto.

Il benessere interiore quindi passa anche dal modo in cui ti organizzi la giornata, limitando i livelli di stress e sfruttando l’energia che sei in grado di mettere da parte (al di là del metabolismo).

E siccome tante delle reazioni che avvengono nel nostro corpo coinvolgono primariamente il cervello, è chiaro che dobbiamo avere una mente lucida e fresca.

Ricordati prima di tutto che le sensazioni di piacere e di ricompensa vengono attivate a livello cerebrale, tramite il rilascio di neurotrasmettitori come la serotonina, la dopamina e l’adrenalina. E questo rilascio è condizionato dalla dieta e dall'allenamento fisico.

Devi quindi svolgere attività non escapiste che ti consentono di attivare questi centri del piacere… o devi comunque eliminare il rischio di aumentare i livelli di cortisolo.

In questo modo, la maggior ricompensa che puoi ottenere dal benessere fisico è un miglioramento del benessere psicologico, nel lungo termine, che ti porta a limitare i livelli di ansia, di panico, di stress o stati depressivi clinicamente accertati, che spesso si accompagnano a lunghi momenti di riflessione nei quali si vede tutto negativo.

Dal momento che la vita è breve, ma ha comunque una sua relativa lunghezza, su scala quotidiana, è bene innestare questi cambiamenti (cioè adottare uno stile di vita fisiologico improntato al benessere e all’equilibrio) proprio giorno dopo giorno.

Così come non puoi dimagrire nell’arco di una settimana, non puoi pensare di avere un umore migliore stabile nel giro di poco tempo, nel quale in realtà hai avuto sbalzi di tutti i tipi e non ti sembra di capire cosa ti stia succedendo.

Per cui inizia da una giornata: datti delle abitudini in grado di ripetersi, sfruttando quei meccanismi del cervello, che premiano la ripetitività dei comportamenti attraverso il meccanismo della ricompensa.

Qui sotto puoi scaricarti il Rituale della Giornata Ideale, si tratta di un manuale gratuito in PDF, che ti aiuterà a star bene a tutti i livelli, costruendo una giornata ricca di energia e di soddisfazioni.

>> SCARICA GRATIS IL PDF ADESSO

 

Filippo Ongaro

AUTORE

Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2008, autore di 11 libri (Bestseller), ideatore del Metodo Ongaro® per l'alta prestazione e la crescita personale.

Lascia un tuo commento