i i i

Cosa fare se sei sempre stanco

cosa-fare-se-sei-sempre-stanco

Moltissime persone sono regolarmente stanche. Solo in casi rari questa stanchezza perenne è causata da fattori patologici importanti. Eliminata attraverso una visita medica la possibilità che la fatica sia legata ad una malattia in atto, possiamo quindi ipotizzare che nella maggior parte dei casi le ragioni siano legate allo stile di vita e alla sfera psicologica.

Una cosa è certa, se ti senti quasi sempre stanco, se arrivi alla fine della giornata distrutto e quando ti risvegli non sai dove trovare l’energia per affrontare la giornata, c’è qualcosa che devi cambiare nel modo in cui gestisci la tua vita.

Il corpo umano è una macchina raffinata e complessa e se il rapporto tra le attività che svolgi e i recuperi che ti concedi è corretto, ogni giornata che segue una notte di sonno dovrebbe iniziare con l’energia e l’entusiasmo alle stelle.

Molto spesso nella vita moderna questo rapporto viene sovvertito e con il tempo la capacità di recupero di mente e corpo diventa sempre più esigua fino a scomparire del tutto. Stress psicologico, estenuanti orari lavorativi, impegni familiari, difficoltà economiche, traffico e mille altri fattori tipici della vita di ognuno di noi finiscono con il creare le basi per una profonda stanchezza che rende ogni aspetto della vita meno piacevole e soddisfacente.

I dati sono allarmanti: circa il 45% della popolazione dei paesi occidentali si sente stanca su base regolare e oltre il 90% presenta almeno un sintomo indicativo di affaticamento cronico.

SCOPRI LE STRATEGIE SCIENTIFICHE PER COMBATTERE LA STANCHEZZA!

Sintomi di stanchezza fisica e psicologica

Non sempre è facile distinguere se la fatica è di tipo fisico o psicologico e molto spesso le due problematiche si sovrappongono e intrecciano. In generale possiamo distinguere i sintomi in questo modo

  1. Fatica fisica: si percepisce a livello muscolare con mancanza di forza, indolenzimento muscolare, difficoltà a svolgere sforzi sia sportivi che quotidiani come fare le scale. A questo si associa sonnolenza e in genere con qualche giorno di riposo si vede un certo miglioramento.
  2. Fatica psicologica: non si hanno sintomi a livello fisico ma più un generale senso di spossatezza e di mancanza di entusiasmo e voglia di fare. La situazione varia poco se affrontiamo o meno uno sforzo fisico e allo stesso tempo non è in genere il recupero fisico che crea miglioramento ma semmai la distrazione, la varietà e la novità.

Combattere la stanchezza

Nella maggior parte dei casi questi due manifestazioni si sovrappongono e spesso una situazione che inizia nella sfera fisica coinvolge poi quella emotiva e viceversa.

Essendo la fatica nella maggior parte dei casi una conseguenza di uno stile di vita errato, è una condizione che può essere facilmente superata con le corrette azioni.

  1. Evitare zuccheri e cereali raffinati: gli zuccheri danno una sferzata di energia ma poi, per via della produzione dell’insulina, comporta poi un abbassamento drastico dei livelli di energia. Meglio ricorrere a frutta o cereali integrali che rilasciano energia in modo lento ed equilibrato.Questi sono i veri alimenti energizzanti e non le bevande energetiche né tanto meno i litri di caffè (fonte).
  2. Fare attività fisica regolarmente: sembra paradossale ma uno sforzo ben dosato stimola un processo di adattamento che rafforza l’organismo e lo rende più capace di tollerare la fatica. I sintomi di affaticamento cronico sono più frequenti nelle persone completamente sedentarie.
  3. Curare la qualità del sonno: dormire poco e male è la prima causa di stanchezza. Occorre imparare a proteggere le proprie ore di sonno da altri impegni, andare a letto tendenzialmente presto e svegliarsi. Non guardare la televisione la sera, non avere schemi in camera e curare la comodità del letto sono fattori importanti per un sonno riposante. La maggior parte delle persone necessita di 7-8 ore di sonno di qualità per recuperare pienamente.
  4. Inserire micropause e powernap: delle brevi interruzioni durante la giornata o ancora meglio la possibilità di staccare la spina e chiudere gli occhi 10-15 minuti a metà giornata ha un potente effetto sul recupero e sulla prestazione.
  5. Meditazione e  rilassamento: meditazione e tecniche di rilassamento sono strumenti importanti per ridurre il carico di lavoro a cui siamo esposti. Pochi minuti al giorno possono cambiare l’impatto che lo stress ha su mente e corpo, renderci più sereni e meno stanchi.
  6. Mangiare a sufficienza: in un epoca in cui tutti sembrano essere ossessionati dalla linea, esiste un rischio reale che molte persone non assumano una quantità sufficiente di calorie. Senza l’energia del cibo sano e genuino il corpo non riesce a recuperare e la stanchezza diventerà sempre più profonda.
  7. Inserire più proteine: oggi molte persone non assumono quantità sufficienti di proteine. Ma le ricerche indicano che un’assunzione corretta di proteine sane è fondamentale per aumentare il metabolismo e migliorare la tolleranza allo sforzo.
  8. Bere di più: molto spesso la causa della fatica è una insufficiente assunzione di acqua. Moltissime persone non assumono liquidi a sufficienza e questo si associa rapidamente ad un calo della prestazione mentale e ad una percezione di stanchezza.
  9. Integratori energizzanti: in alcuni casi una dose extra di vitamine del gruppo B, coenzima Q10 o alcune piante adattogeniche come la rodiola rosea o il ginseng possono aiutare ad uscire da situazioni di stanchezza permanente.
  10. Usare il diario e migliorare la pianificazione della giornata: molto spesso vogliamo fare troppo, ci mettiamo in testa piani impossibili e poi ci facciamo del male per tentare di realizzarli. Occorre diventare realisti e pensare alla fattibilità del piano e all'energia che ci richiederà di consumare. Il diario è un ottimo aiuto per migliorare la capacità di pianificare le proprie giornate.

Se ti senti sempre stanco, può dipendere da uno stile di vita e da abitudini sbagliate, che persegui ogni giorno, senza rendertene conto. I passi descritti sopra possono fare la differenza, ma per superare veramente la stanchezza hai bisogno di un corso che ti spieghi i metodi scientifici. 

Stufo di sentirti sempre stanco e privo di energia?  "Supera la fatica" è il corso che ti aiuta a cambiare stile di vita INIZIA SUBITO <https://www.filippo-ongaro.com/video-corso-supera-la-fatica>

CONDIVIDI

Lascia un commento