i i i

La nostra bellezza è a rischio durante l'inverno?

consigli-bellezza-inverno

Durante l’inverno anche il nostro corpo cade in una specie di torpore; viviamo meno all’aria aperta, riduciamo il consumo di frutta e verdura meno invitanti nella stagione invernale e siamo continuamente sottoposti a sbalzi di temperatura. Come fare quindi per stimolare e difendere la nostra pelle?

L’inverno per le piante è un periodo di recupero e di ripristino dell’energia per poi sbocciare con tutta la loro vitalità e bellezza in primavera. Ma cosa significa l’inverno per il nostro corpo e che impatto ha sulla salute della pelle e sui principali inestetismi ad essa legati?

Durante l’inverno anche il nostro corpo cade in una specie di torpore; viviamo meno all’aria aperta, riduciamo il consumo di frutta e verdura meno invitanti nella stagione invernale e siamo continuamente sottoposti a sbalzi di temperatura. La pelle riduce il suo fisiologico turnover tendendo ad ispessirsi e a disidratarsi. Se non protetta efficacemente può addirittura originare screpolature o dermatiti.

Dobbiamo quindi intensificare i trattamenti ed individuare i bisogni della cute, prevenendo la disidratazione con una detersione delicata e una protezione data da creme nutrienti ricche in oli preziosi come olio di echium o olio di Goji e acido ialuronico.

Ma l’inverno è anche un’ ottimo momento per prendersi cura del proprio corpo con massaggi drenanti e trattamenti anticellulite a base di escina e caffeina per stimolare il metabolismo e di impedire l’accumulo degli indesiderati cuscinetti. Per contrastare cellulite e gambe pesanti non riduciamoci sempre all’ultimo minuto quando realizziamo di essere a pochi giorni dalla prova costume. Utilizziamo i mesi invernali per salutari scrub al corpo riducendo la pelle ispessita ed agevolando così anche l’assorbimento degli attivi contenuti nei prodotti anticellulite.

Infine ricordiamo che il problema delle macchie cutanee deve e può essere trattato solo nella stagione invernale quando la nostra pelle non è stimolata dai raggi solari. Via libera quindi a trattamenti schiarenti e a peeling per cercare di eliminare quelle antiestetiche macchie brune sul viso e sulle mani. Particolarmente efficaci i peeling a base di acido glicolico, lattico e vitamina C. A seconda della tipologia e profondità della macchia ci si può rivolgere alla propria estetista o al dermatologo che ha la possibilità di utilizzare delle concentrazioni e miscele di acidi più forti. Mai dimenticarsi della protezione solare durante questi trattamenti per evitare la formazione di nuove macchie cutanee.



 

Lascia un commento