i i i

Dalle caramelle alla frutta: come regalare ai propri bambini una vita sana

Dalle-caramelle-alla-frutta-come-regalare-ai-propri-bambini-una-vita-sana

La salute e il benessere dei nostri bambini dipende da noi e dalle nostre scelte.

Qualche giorno fa vado a prendere mia figlia a catechismo per portarla a nuoto. Arrivo qualche minuto prima e dalla porta socchiusa assisto insieme a un’altra mamma a una distribuzione di caramelle che sanciva la fine della lezione. “Caramelle!?” dico stupita a voce alta. L’altra mamma  nell’udire la mia esclamazione mi racconta che a scuola la nuova maestra di scienze fa lo stesso. I bambini escono, la confusione mi distrae dalla faccenda e di corsa porto la bimba a nuoto.

Al termine della lezione i bambini escono nemmeno accaldati, ma molte mamme, convinte che abbiano consumato chissà quanto, forniscono ai loro piccoli sacchetti di patatine o enormi panini imbottiti.

Credo di non aver avuto un’esperienza fuori dal comune, molti riconosceranno spaccati di vita quotidiana in quello che racconto, e allora è utile una riflessione a riguardo. Per quanto i dati epidemiologici a livello nazionale indichino che l’obesità infantile sia in leggero calo ad oggi, le percentuali di sovrappeso e obesità rimangono incredibilmente alte:

•    I bambini in sovrappeso sono il 20,9% •    I bambini obesi sono il 9,8%

E, nonostante le evidenze dei dati, risulta che il 38% delle mamme di bambini con problemi di peso non riconosca l’eccesso ponderale dei figli (Dati del Ministero della Salute, Okkio alla Salute 2014).

Se partiamo dal presupposto che l’equilibrio dell’alimentazione e la corretta gestione del peso dei nostri figli sono un determinante riconosciuto delle malattie croniche, e non solo negli anni a venire, ma anche nell’infanzia stessa, dal momento che la sindrome metabolica o le steatosi epatica non alcolica sono una triste realtà anche per bambini in sovrappeso o obesi in età scolare, ecco che dobbiamo accentuare la nostra attenzione a questo aspetto, soprattutto nella quotidianità e non cascare in comportamenti sbagliati messi in pratica solo per tenersi buoni i bambini.

Scegliamo merende sane come la frutta fresca per i nostri figli

Quindi si può iniziare con l’opporsi a una distribuzione di caramelle come regola, ma anche come premio, scegliere merende sane come della frutta fresca (che secondo l’indagine Okkio alla Salute è consumata sempre troppo poco dai bambini) e adeguare caloricamente la merenda al dispendio energetico del bambino: se un frutto è troppo poco lo si può sempre accompagnare con un po’ di frutta secca.



 

Lascia un commento